ChateXpert
I nostri servizi di Community: videochat, forum, registrazione, ricerca prfili con foto.

chat
videochat
ingresso Community
ricerca profili
il mio profilo
registrati
forum
fotoguestbook
regolamento
siti amici

Servizi gratuiti per Webmasters

crea la tua chat
Login Webmaster
free forum
free guestbook
free newsletter
help-faq

Servizi professionali per le aziende.

LiveHelp chat
premium chat
Community engine
referenze
chi siamo
dicono di noi
assistenza online


34.390 ragazze in chat
51.584 ragazzi in chat
79.407 webmasters
45.314 chat rooms



Segui Chatexpert su Facebook!

Home » Forum » I vostri INCONTRI ??? » Noi Uomini


 
I vostri INCONTRI ???
Salve
Inviato il 18/03/2012 2.20.25
  Da una citazione di la lontra al post di Mirea (Noi Donne) del 17/03/2012 6.28.51:

"Se vuoi imparare a conoscere una donna devi cercare di andare oltre"

"..mentre l'uomo anche con una semplice nevralgia e' buttato nel letto in fin di vita..(apparente..)pronto a lamentarsi ogni cinque minuti e a scassare le balle.."

"..L'uomo un bravo lavoratore che guarda le partite che ogni tanto si arrapa e gli viene il prurito del sesso..(c'e' a gli viene chi ogni tanto e c'e' chi ha la fissa del sesso...questo nn so' da cosa dipenda ..nn sono uomo"

-----------------------------------------------------------------------------------------

Avrei voluto commentare il post di Mirea, però le solite frecciate/crociate generaliste e discutibili sugli uomini da parte di la lontra non posso lasciarle così.

Evidentemente la lontra a sua volta non vuole imparare a conoscere l'uomo; lo dimostra con quel suo "non so da cosa dipenda non sono uomo" e dimostra con quello che scrive di non saper andare oltre uno stereotipo falsato e ormai passato e trapassato.
Perché la lontra, qui, nel suo giudicare l'universo maschile riesce sempre a tralasciare piccoli dettagli: sono tutti quegli uomini che preparano la colazione il mattino, portano i bimbi a scuola, fanno la lavatrice senza danni, stirano, rammendano, fanno la spesa, fanno da mangiare, vanno a prendere la moglie al lavoro, dopodichè magari partono per fare il turno di notte nelle fornaci.

Ora, visto che non penso proprio di essere un soggetto così raro (quanto ho scritto sopra son tutte cose che so fare perfettamente; al momento mi manca solo una moglie da andar prendere al lavoro, figli da portare a scuola, e ciliegina sulla torta non me frega quasi nulla delle partite) e conoscendo altri bravi uomini, ivi compresi padri e mariti degni di tutto rispetto, mi sento in dovere di prendere una posizione su certe che vanno a sminuire il ruolo dell'uomo tanto da ricondurlo ad una specie di animale sì lavoratore ma nell'essenza indifferente, il cui unico scopo ed esigenza è un rapporto sessuale senza calore, senza emozioni e senza condivisione con la partner ma unicamente per suoi esclusivi atavici "pruriti".

Posso capire un certo astio verso l'uomo, motivato probabilmente da esperienze personali, però non trovo giusto che sia riversato come già altre volte, sull'intera categoria maschile della quale faccio orgogliosamente parte.

Sul discorso che noi uomini ci riduciamo in fin di vita, seppur apparente, per una semplice nevralgia, bè stendo un velo pietoso per non portare esempi fin troppo numerosi di uomini che fanno lavori massacranti e pur con la schiena a pezzi si alzano ogni mattina per dar da mangiare a moglie e figli.

Aristide
Inviato il 18/03/2012 20.39.17
  quaraquaqua....

paperina
Inviato il 18/03/2012 20.58.37
 
CITAZIONE (Salve del 18/03/2012 2.20.25):

Da una categoria maschile della quale faccio orgogliosamente parte.

noi uomini ci riduciamo ...come quaquaqua


uomo??!!!!!!

http://www.youtube.com/watch?v=27L3ufvALCI


quaraquaqua
Inviato il 18/03/2012 21.15.43
  http://www.youtube.com/watch?v=xzcVG8CHVEQ



Salve
Inviato il 18/03/2012 21.51.36
  l'intelligenza si spreca

la lontra
Inviato il 19/03/2012 6.48.38
 
CITAZIONE (Salve del 18/03/2012 2.20.25):






Ciao Salve..comunque io ho sbagliato a fare di tutta un erba un fascio..avrei dovuto specificare dei casi a se stanti....pero'...A parte quei rari casi di uomini che si ritrovano per causa forza maggiore a dover sopperire in totos al ruolo di madre..(magari perche' hanno perso la moglie per malattia..oppure perche' si ritrovano ad essere disoccupati e le mogli a lavorare full time..e quindi nn avere nemmeno l'aiuto dei nonni..-quindi solo ed esclusivamente in questi casi..)..io ho notato ma nn mi riferisco solo ed esclusivamente ad una situazione mia personale ma anche riguardo situazioni di coppie di amici sposati con figli..che i mariti o compagni dopo il lavoro nn giocano o nn trascorrono il loro tempo con i figli..mentre le madri pur lavorando..e gestendo l'aspetto della nutrizione e della cura della prole riesce a fare tutto..Io vorrei capire..ma cosa abbiamo di diverso noi donne da voi..?..
Vestire i figli ..lavare i figli..portarli a scuola..andare a lavorare..andarli a prendere a scuola.... pediatra..gestire gli orari per le medicine in caso di influenza o camurrie varie..dare da mangiare..lavorare.. riuscire a prendersi degli spazi quotidiani..portare i figli a fare dello sport..quindi riversitrli e accompagnarli etc ..(e in tutto questo molte mie amiche compresa io senza l'aiuto dei nonni perche' sono stanchi ..nn voglio nemmeno tastare quest'argomento ..perche' spero ci siano nonni molto piu' presenti..) poi rientra l'uomo dopo una giornata di lavoro e se ne esce 'Sono stanco'..O_o ,.INSOMMA SONO TUTTI STANCHI..ma perche' noi donne nn siamo mai stanche? ..E poi vi ripongo un'altra domanda perche' la sera ripetete che siete stanchi e per trombare la stanchezza vi passa?..Attendo risposte..

la lontra
Inviato il 19/03/2012 6.49.37
  Ah dimenticavo ..buon inizio settimana a tutti..:-)))

Azzurra
Inviato il 19/03/2012 8.51.55
  Ho trovato molto bello il post di Mirea, un po' qualunquista il commento della lontra e giusto l'appunto di Salve.

E' vero che in Italia la mentalità vigente fino a poco tempo fa (e in qualche cervello fino ad ora) rispecchiava più o meno quanto raccontato da Lontra, ma poi sta a noi singole donne cercare di conoscere ogni uomo come persona a sè stante, senza incasellarlo mai a priori in una categoria predefinita. Una persona è il risultato di troppe variabili, soggettive oltre che sociali ...

p.s. peste e corna a quaraquaqua se è chi penso io :)))))))))))))))))))))

Azzurra
Inviato il 19/03/2012 8.57.52
  Specifico, il primo post di lontra. Sul secondo mi trovi già più in sintonia per quanto riguarda la gestione della giornata, fermo restando che non credo che tutti gli uomini la sera cadano morti sul divano...Vuoi vedere che sono troppo ottimista?

la lontra
Inviato il 19/03/2012 9.23.49
 
CITAZIONE (Azzurra del 19/03/2012 8.57.52):

Specifico, il primo post di lontra. Sul secondo mi trovi già più in sintonia per quanto riguarda la gestione della giornata, fermo restando che non credo che tutti gli uomini la sera cadano morti sul divano...Vuoi vedere che sono troppo ottimista?



Sei troppo ottimista..ripeto parlo nn solo per me... ma anche per amiche nella mia stessa situazione..

2  3  4  5  6 


 



Tutti i diritti sul sito, sui servizi e sui software di questo sito sono di proprieta' di SOSTANZA® Web Services & Intranet Tools.
E' vietata la riproduzione, la duplicazione, il reverse engineering e l'uso di chat-client non autorizzati. privacy e cookie policy






Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social e per analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Ulteriori dettagli    CONSENTI